Prove di comunità

Prove di comunità

Il 16% di preferenze sul totale dei votanti nonantolani significa 1289 persone. 1289 uomini e donne che, con diverse motivazioni, si sono incuriositi o hanno abbracciato con convinzione il progetto, culturale prima ancora che politico, di “Una mano per Nonantola”.

Siamo convinti però che l’esercizio della democrazia non si esaurisca con il voto. “Insieme si può” non è uno slogan che abbiamo buttato lì a caso. Gran parte delle novità che sapremo portare a Nonantola, il cambio di passo che tanto spesso abbiamo evocato nelle scorse settimane dipenderanno anzi dalla capacità che avremo di coinvolgere chi vive o lavora a Nonantola in nuove forme di relazione e di collaborazione tra “il dentro” e “il fuori”, tra le istituzioni e i cittadini, tra i servizi pubblici e chi ne usufruisce.

Per questo, ci rivolgiamo a te che ci stai leggendo qui, ai 1289 nonantolani che ci hanno votato e a quelli che si sono avvicinati dopo il voto, per chiedere di entrare in più stretto contatto con noi. In che modo? Prima di tutto scrivendoci (anche solo un “ciao”) qui sotto o direttamente a unamanopernonantola@gmail.com. Vogliamo tenervi informati, coinvolgervi, conoscere il vostro punto di vista. Il percorso che stiamo provando ad avviare non può farne a meno.

Lascia un commento

Chiudi il menu